Il 28 maggio, agli Innocenti, un convegno sulla salute del perineo
23 May 2011
 convegno sulla salute del perineo

Per una maggiore qualità della vita delle donne: il benessere del perineo. É questo il titolo del convegno, che si tiene sabato 28 maggio, all'Istituto degli Innocenti - dalle 9.00 alle 14.00 - nel Salone Brunelleschi.

Un evento voluto dalla Commissione regionale Pari opportunità della Toscana in compartecipazione con Formas-Laboratorio regionale per la Formazione sanitaria e Aiug-Associazione italiana Urologia e ginecologia del pavimento pelvico. L'incontro ha il patrocinio dell'Istituto degli Innocenti.

«Abbiamo voluto questo incontro perché il tema del perineo è un argomento molto sottovalutato che crea disturbi durante il parto e in età avanzata - spiega Rossella Pettinati, presidente della Commissione – Se ci fosse maggiore prevenzione e una corretta informazione, le donne avrebbero meno disturbi durante il parto e in età avanzata e una migliore qualità della vita».

Il convegno sarà aperto da Rossella Pettinati, da Daniela Lastri, consigliere segretario dell’Ufficio di presidenza del Consiglio regionale della Toscana, e dalla presidente degli Innocenti Alessandra Maggi.

É prevista la partecipazione di ostetriche, medici, sessuologi, psicoterapeuti e fisioterapisti che tratteranno temi che vanno dalla riabilitazione culturale all'integrità del parto, dall'incontinenza urinaria al nuovo modello di riabilitazione del perineo centrato sulla persona, di salute perineale femminile e di autostima.

Per divulgare una migliore informazione sulla prevenzione per la salute del perineo, la Giunta regionale e la Commissione regionale Pari opportunità hanno stampato qualche migliaio di copie della brochure Il perineo. Al centro della vita delle donne (pdf-1.2Mb). Si tratta di un opuscolo nel quale viene spiegato cosa è il perineo, i consigli per tenerlo in salute, come tutelarlo durante la gravidanza e altre informazioni utili.

Dopo una prima distribuzione sperimentale in una Asl - durante i corsi di preparazione alla nascita, al momento delle dimissioni dai punti nascita, durante le prestazioni per la prevenzione oncologica - ci sarà una ulteriore diffusione presso i consultori giovani.
Al termine della sperimentazione ne verrà verificata l'efficacia raggiunta e si procederà alla distribuzione del pieghevole in tutte le altre Aziende sanitarie.

Il convegno – che ha raggiunto circa 170 iscrizioni - è in fase di accreditamento per il riconoscimento dei crediti formativi ECM. I crediti saranno attribuiti ai partecipanti che saranno presenti almeno al 90% della durata dei lavori e previo superamento della verifica di apprendimento. L’iscrizione - gratuita e obbligatoria – va spedita via email o per fax al n. 055 291179. (sp)

Segreteria organizzativa:
Giulia Tufaro - g.tufaro@consiglio.regione.toscana.it
i.baldacci@consiglio.regione.toscana.it
tel 055 2387802
dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00

Leave a comment