Lo Spedale, tramite la responsabile delle donne, si preoccupa di comprare scodelle per gli ammalati:

Et a dì 11 d’Agosto detto [1590] soldi xiij denari iiij piccioli portò [via] monna Violetta nostra Priora contanti disse per dieci scodelle di terra compre per li amalati di casa

(AOIF, Quaderno di Cassa O, 01/04/1587 – 24/03/1595, n. inv. 5357, c. 74sin)