Una donna era stata salariata come balia, ma il bambino, in realtà, non fu preso e quindi la donna rese allo Spedale il compenso ricevuto impropriamente:

Et adì 11 detto [gennaio 1570 s.f.]  lire ja soldi x piccioli recò ser Giovanni Poltri scrivano de bambini contanti disse ritratti da Rosa d’Agostino hauti a buon conto per il baliatico di Lorenzo c. 320 et ce li ha resi perché non lo menò a balia

(AOIF, Quaderno di Cassa K,  1/04/1570 – 24/03/1576,  n. inv.  5353, c. 13sin)