Lo Spedale acquista zucche da candire per fare il panpepato, probabilmente per Ognissanti:

Addì 12 d.° [ottobre 1585] lire quattro picciole per lei portò [via] Antonio lavoratore a Sta Maria a Cintoia a Greve contanti per n° 18 zucche per indolcire et fare il pan pepato

(AOIF, Quaderno di Cassa N, 01/04/1582 – 05/04/1587, n. inv. 5356, c. 130sin)