24 March 2021

In un paese come il nostro che non brilla per numero di lettori, la Giornata nazionale per la promozione della lettura, che si celebra oggi 24 marzo, assume un significato ancora più importante. Soprattutto in un’epoca come quella attuale, dove le informazioni corrono veloci sul web e sui social media, siamo sempre più distratti e abituati a passare da uno schermo all’altro in tempi molto rapidi. In particolar modo bambini e ragazzi, che accedono a media digitali e social network in età sempre più precoce.

Gli ultimi dati Istat sulla produzione e la lettura di libri in Italia (relativi al 2019 e diffusi lo scorso gennaio) rivelano, tuttavia, che la quota più alta di lettori (cioè coloro che dichiarano di aver letto almeno un libro nei 12 mesi precedenti l’intervista, per motivi non strettamente scolastici o professionali) continua a essere quella dei più giovani: 54,1% tra i 15 e i 17 anni e 56,6% tra gli 11 e i 14 anni. Le ragazze tra gli 11 e i 19 anni rappresentano, in assoluto, il pubblico più affezionato alla lettura: oltre il 60% ha letto almeno un libro nell’anno.

Molti progetti organizzati nel territorio regionale si rivolgono proprio alle nuove generazioni: fra questi, Leggere: Forte! Ad alta voce fa crescere l’intelligenza, realizzato dalla Regione Toscana in collaborazione con altre realtà per favorire il successo dei percorsi scolastici e di vita dei bambini e dei ragazzi tramite gli effetti benefici della lettura ad alta voce già con i piccolissimi. Per info visitare la pagina dedicata.

Un altro progetto interessante è Un monte di libri, (info qui http://unmontedilibri.it/) realizzato dalle Biblioteche comunali del Sistema Documentario Integrato Mugello - Montagna Fiorentina con l’obiettivo di promuovere la lettura nella fascia di età 11-14 anni. I libri proposti, scelti da bibliotecari e insegnanti, offrono percorsi di lettura variegati e stimolanti per tutti i ragazzi. I testi, principalmente novità editoriali, sono reperibili in tutte le Biblioteche comunali della Rete, alcuni anche in versione e-book.

In occasione della Giornata si segnalano le attività svolte dalla Biblioteca Innocenti Library A.C. Moro, specializzata sui diritti delle bambine e dei bambini e sulle principali tematiche relative all’infanzia, l’adolescenza e le famiglie. Istituita nel 2001 come progetto di cooperazione fra l’Istituto degli Innocenti e l’Innocenti Research Centre dell’Unicef, oggi Office of Research, opera anche nell’ambito delle attività di ricerca, formazione e documentazione che l’Istituto degli Innocenti svolge come Centro nazionale di documentazione e analisi per l’infanzia e l’adolescenza e come Centro regionale di documentazione per l’infanzia e l’adolescenza.  

I principali servizi offerti dalla Biblioteca sono: orientamento; reference; consultazione; prestito e document delivery; fotocopie. Mensilmente inoltre vengono pubblicati i bollettini delle nuove acquisizioni, consultabili nella sezione del sito “Novità in biblioteca”.

Anche durante il periodo di emergenza sanitaria la Biblioteca continua a svolgere regolarmente i servizi per gli utenti, su appuntamento in sede e a distanza. In questo periodo è stata sviluppata in particolare la Collezione digitale, che contiene un’importante selezione di documenti ad accesso aperto.

Per approfondire il tema della Giornata la Biblioteca propone i seguenti materiali di studio, utili per tutti coloro che si occupano, a vario titolo, di infanzia e adolescenza (rappresentanti istituzionali, insegnanti, educatori, operatori sociali, studenti universitari, ecc.):

 

Per qualsiasi informazione sulla Biblioteca Innocenti Library scrivete a:
biblioteca@istitutodeglinnocenti.it oppure chiamate lo 055 2037363

www.biblioteca.istitutodeglinnocenti.it