Cinema, teatro, arti di strada e laboratori. A Campi fino al 23 luglio
12 July 2010
Al via LuglioBambino 2010

"L'arte è un diritto per tutti che nasce dovunque, anche nei luoghi più impervi e malgrado tutto".

Si apre con questo pensiero l'edizione di LuglioBambino – arrivata alla 17a edizione - che si tiene a Campi Bisenzio, alle porte di Firenze, fino al 23 luglio.

Da quest'anno si apre una finestra sull'Europa con la sezione Luci dalle città dedicata ad un festival e ad un Paese ogni anno diverso

Ospite dell'edizione 2010 è la Catalogna, regione spagnola conosciuta per l'attenzione che il suo governo mostra allo sviluppo dell'arte. La Catalogna è infatti considerata una regione nella quale esiste un territorio di innovazione che stimola le avanguardie e investe nella crescita dei suoi artisti.

LuglioBambino è il frutto di un progetto composto di opere, di azioni e di storie, di produzioni di spettacoli, ospitalità di compagnie ed artisti, incontri culturali, mostre, installazioni, laboratori. Ciò che ne rende possibile la realizzazione dell'iniziativa così ampia è la città che, per l'occasione, si trasforma in teatro invitando i cittadini non solo ad esserci e a vedere ma soprattutto a partecipare.

Un evento come LuglioBambino fa diventare Campi una città amica dei bambini nella quale i piccoli e i loro genitori possono partecipare in modo attivo agli eventi che si svolgono per due settimane in tutto il territorio cittadino.

Si potrà partecipare a spettacoli teatrali e ascoltare favole, i bambini potranno partecipare a vari laboratori - tra i quali quello di cinema e di giornalismo (con il giornale Metropoli) - godere degli spettacoli con i burattini e le marionette e assistere all'esibizione del Circo giocattolo. Sarà possibile anche vedere una collezione di giocattoli di latta e una mostra fotografica sui bambini indios Guaranì. E per la prima volta ci sarà una rassegna cinematografica curata dalla Mediateca regionale toscana e da Giffoni film festival. (sp)

Leave a comment