04 November 2014

Venerdì 7 Novembre al Porto delle Storie di Campi Bisenzio arriva un ospite speciale, un vero giocoliere delle parole. Alessandro Bergonzoni scrittore e autore teatrale (Le balene restino sedute, Bastasse grondare, E’ già mercoledì e io no,  L’amorte, l’ultimo libro uscito per Garzanti) passerà il pomeriggio seduto sul divano del Porto a parlare di scrittura con i ragazzi e le ragazze dei laboratori. 

Il Porto delle Storie nasce come circolo ricreativo culturale all'inizio del 2014, su un immobile di proprietà degli Innocenti che l'Istituto ha voluto mettere a disposizione della comunità. Il centro, gestito da Macramè Cooperativa Sociale e Stazione 50013, ospita dopo scuola a base di letteratura e laboratori di scrittura oltre a molti incontri pomeridiani e serali. E' ormai un punto di riferimento per i ragazzi della piana fiorentina e non solo.

Il Porto è quindi un luogo di aggregazione e incontro in cui condividere le proprie storie con glia altri, ma più di tutto si ispira al club di scrittura “826valencia”, un laboratorio per avvicinare bambini e ragazzi all'arte di usare le parole realizzato da Dave Eggers, insieme all'educatrice Ninive Calegari, nel 2002 a San Francisco, dentro un ex negozio per pirati. Lo stesso Eggers che alcuni mesi fa è venuto a conoscere i ragazzi e gli educatori del Porto, in un pomeriggio davvero entusiasmante. 

Per l'incontro con Bargonzoni i ragazzi hanno lavorato sui suoi libri riscrivendone la storia e la trama partendo semplicemente dalla copertina, ecco allora che Le balene restino sedute per Vivienne diventa un romanzo avvicente su un circo dove un gruppo di cetacei si rifiuta di sedersi, Ionut che trasforma Bastasse grondare in una storia alla 400 colpi di adolescenza e difficoltà scolastiche, o E’ già mercoledì e io no che grazie alla penna di Davide diventa l”incubo di Dante, una storia piena di colpi di scena di uno studente che si scopre daltonico.

Per scoprire cosa può nascere tra l’incontro di un autore originale e le altrettanto originali giovani penne penne del Porto delle Storie potete passare da Via Giusti, venerdì 7 novembre alle 17. L'ingresso è libero e aperto a tutti.