14 April 2021

La Regione è intenzionata a rinnovare l’accordo triennale di collaborazione che definisce le attività svolte dall'Istituto degli Innocenti di Firenze, nell'ambito della gestione delle funzioni del Centro regionale di documentazione per l’infanzia e l’adolescenza, istituito dalla legge regionale 31 del 2000.

Lo ha confermato l’assessora regionale al sociale, Serena Spinelli, durante la sua visita all’Istituto degli Innocenti di piazza della Santissima Annunziata a Firenze, accompagnata dalla presidente Maria Grazia Giuffrida e dalla neo direttrice, Sabrina Breschi.

“Siamo di fronte – ha detto Serena Spinelli – ad una delle più prestigiose realtà della Toscana, che ha un ruolo a livello nazionale ed internazionale su tutte le tematiche che riguardano l’infanzia e l’adolescenza. E proprio da questo punto di vista credo sia importante rinnovare l’accordo triennale di collaborazione per lo svolgimento delle attività del Centro regionale di documentazione per l’infanzia e l’adolescenza, che ha finora ben operato e che potrà così continuare a farlo con la stessa professionalità ed efficacia. Il Centro regionale e l’Istituto sostengono la rete dei servizi territoriali e supportano le zone sociosanitarie della Toscana nell'attuazione delle politiche regionali per la tutela dei diritti e il miglioramento delle condizioni di vita dei nostri bambini e ragazzi e delle famiglie. Un autentico faro che contribuisce ad orientare gli interventi di sostegno e inclusione sociale, attraverso numerose iniziative di formazione, ricerca e documentazione. Siamo insomma di fronte ad un'eccellenza toscana con la quale la Regione ha intenzione di continuare e rafforzare la collaborazione”.

L’assessora Spinelli ha poi sottolineato le  competenze delle operatrici e degli operatori dell’Istituto e del Centro e ha ricordato come l’infanzia e l’adolescenza siano pesantemente colpite dagli effetti negativi delle restrizioni imposte dal contrasto alla pandemia e come quindi sia quanto mai fondamentale “continuare a promuovere una luce accesa sulle cittadine e sui cittadini di domani”.

“Ringraziamo l’assessora regionale al sociale Serena Spinelli per la sua attenzione al lavoro dell’Istituto degli Innocenti e ai diritti dei bambini e della bambine - ha commentato la presidente dell’Istituto degli Innocenti Maria Grazia Giuffrida - e per aver confermato l’intenzione della Regione di continuare la collaborazione per le attività Centro regionale di documentazione ed analisi per linfanzia e ladolescenza che gestisce le funzioni di osservatorio sulla condizione dei minori, la formazione del personale di settore ed il supporto alle sperimentazioni di servizi innovativi. Siamo felici di poter mettere al servizio delle politiche regionali in favore di bambini e ragazzi le tante professionalità che lavorano all’Istituto degli Innocente che da oltre 20 anni si occupa della gestione del Centro regionale. L’accordo triennale permetterà  una migliore programmazione del lavoro, in continuità con il passato.