Il progetto, nato con fondi ministeriali, ha coinvolto quattro comuni toscani: Campi Bisenzio, Pistoia, Pontassieve e Scandicci, per un totale di trenta partecipanti
23 October 2015

È giunto al termine il progetto “Ti ci porto” nato per favorire l’uso attivo delle tecnologie da parte degli anziani. L'iniziativa ha coinvolto quattro comuni toscani: Campi Bisenzio, Pistoia, Pontassieve e Scandicci, per un totale di trenta partecipanti. Ogni gruppo di anziani ha costruito nel proprio territorio percorsi di visita in cui il viaggio è diventato narrazione di aneddoti e fatti storici, racconti che sono stati pubblicati sul sito Ticiporto.

L'evento conclusivo di “Ti ci porto” è in programma lunedì 26 ottobre nel Salone Brunelleschi dell' Istituto degli Innocenti, dalle ore 16.30 alle 19.30, qui il programma completo.

A formare e alfabetizzare il gruppo di anziani sull'uso delle tecnologie ci ha pensato Lotar Sanchez, mediaeducatore e formatore di insegnanti e genitori che racconta come “l'elemento che più abbia entusiasmato il gruppo sia stata l'idea che la trasmissione della memoria su internet sia senza tempo. Abbiamo spiegato agli anziani – aggiunge - quanto la rete dia la possibilità di esser letti da tutti e non sia una questione di mezzo usato, perché le idee sono libere rispetto al contenitore”.

“Ti ci porto è un esempio di progetto capace di scoprire nuove visioni e consapevolezze rinnovate - ha affermato Alessandra Maggi, presidente dell'Istituto degli Innocenti. Abbiamo avuto la possibilità di insegnare ad un gruppo di anziani che la memoria consegnata ad internet è eterna e visibile, abbiamo riaffermato così l'idea che non bisogna fermarsi davanti alle difficoltà ma è necessario affrontarle e padroneggiarle, per diventare individui più consapevoli e aggiornati”.

Il progetto è stato realizzato dall'Istituto degli Innocenti, insieme a Anci Innovazione, Eda Servizi e Lama, grazie a un bando per la promozione dell'invecchiamento attivo e la solidarietà fra generazioni promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per le politiche della famiglia.