08 February 2017

Un percorso formativo per dare un senso alla propria professione, a partire dall’abbattimento dei preconcetti che affliggono la categoria delle professioni sociali, troppo spesso avvertiti come “esperti di troppo”, per dirla con un libro di Ivan Illich. Prende il via a Napoli venerdì 10 febbraio 2017 il secondo ciclo di incontri dedicati a “Educare nella complessità”, organizzati dal Comune di Napoli con il coinvolgimento dell’Istituto degli Innocenti e dei servizi territoriali.

Il seminario del 10 febbraio sarà l’occasione per fare un bilancio del primo percorso di formazione, avviato nel 2016, e presentare il documento conclusivo della passata esperienza, in cui sono state raccolte testimonianze di operatori e fruitori dei servizi socio-educativi e sono state tracciate alcune prime linee guida rivolte ai lavoratori del settore.

Il percorso di formazione, a cui hanno preso parte oltre 200 operatori, ha cercato di rispondere a tre obiettivi principali: offrire un’opportunità di riflessione, confronto e formazione, predisporre un documento condiviso di orientamenti e delineare un possibile sistema di monitoraggio, attualmente in fase di sviluppo.

La “seconda puntata” prevede tre incontri finalizzati a coinvolgere in modo integrato le diverse tipologie di servizi presenti sul territorio e quattro laboratori di livello cittadino, rivolti a gruppi omogenei di operatori con riferimento alle tipologie di servizio di provenienza (Centri diurni, poli territoriali per le famiglie, ecc.). L’obiettivo è quello di aumentare la consapevolezza metodologica tra gli operatori e favorire il confronto professionale tra assistenti sociali ed educatori dei servizi socio-educativi.

Il programma formativo si svilupperà da febbraio alla fine di aprile, con il contributo dei professionisti dell’Istituto degli Innocenti. Al termine del percorso è previsto un incontro finale di condivisione dei percorsi di lavoro.

Per informazioni e contatti
Comune di Napoli
infanzia.adolescenza@comune.napoli.it
Tel. 0817959237