L'asta di beneficenza si è tenuta al Forte Belvedere
19 July 2017

La Casa Madri dell’Istituto degli Innocenti ristrutturata e ampliata. E’ uno dei progetti che sono stati protagonisti dell’asta di beneficenza dei Cavalieri di Sant’Appiano del 18 luglio (al Forte Belvedere di Firenze) che ha avuto come battitore Carlo Conti.

L’evento dal titolo “Cavalieri per Firenze” è stato organizzato dalla compagnia dei Cavalieri di Sant'Appiano che hanno voluto dare il proprio contributo ad alcune iniziative fiorentine.

A beneficiare dei fondi raccolti sarà quindi Casa Madri, servizio socio-educativo residenziale, rivolto a donne, madri o madri in attesa, che si trovano in difficoltà o devono essere tutelate con un allontanamento dalla loro famiglia. In Casa Madri trovano ospitalità sette donne con i loro bambini, che sono seguite per aiutarle a livello psicologico, economico, sanitario.

Le mamme ospitate nelle strutture dell’Istituto hanno anche la possibilità di frequentare il laboratorio Pro-Fili, dove imparano a realizzare oggetti di artigianato con l’aiuto di un gruppo di volontari. Il progetto vuole gettare le fondamenta per favorire l’accesso delle donne al mondo del lavoro e migliorarne le condizioni di vita.

Oltre al contributo per il progetto di accoglienza dell’Istituto degli Innocenti l’asta di beneficenza è stata dedicata alla Fondazione Tommasino Bacciotti onlus e al restauro del Dittico Bizantino in Micromosaico del XV secolo esposto al Museo dell'Opera del Duomo di Firenze.

Tra gli oggetti che battuti all'asta: i pantaloni della divisa del Quartiere dei Bianchi del Calcio Storico Fiorentino (mai concessi prima dal Comune di Firenze), la maglia della Fiorentina autografata da tutta la squadra, la racchetta della tennista Camila Giorgi, presente alla serata.