Ultimi giorni per raccogliere i tagliandi
31 October 2017

Restano ormai poche ore per raccogliere i buoni scuola nei supermercati Unicoop Firenze ed Esselunga e permettere ai servizi educativi dell’Istituto degli Innocenti di acquistare materiale utile alle attività dei nidi, “Trottola”, “Biglia”, “Birillo” e del centro 0-6 “Girandola”.

L’Istituto ha infatti aderito anche quest’anno alle iniziative “Cresciamo insieme” e “Amici di scuola” promossi dalle due catene di supermercati che mettono a disposizione i “buoni” da portare a scuola e assegnano un tagliando per ogni 20 euro (nel caso della Coop) o per ogni 25 euro (nel caso dell’Esselunga) di spesa. I buoni devono essere consegnati direttamente alle scuole che li raccolgono e consultano infine il catalogo dei premi da richiedere.

La raccolta dello scorso anno ha permesso agli Innocenti di acquistare due macchine fotografiche Canon, due set di strumenti musicali (xilofoni, triangoli e altre percussioni adatte ai bambini fino ai tre anni) e materiale ludico didattico, soprattutto libri e colori. Quest’anno l’intenzione è quella di ampliare questo piccolo “tesoretto” per rifornire i nidi e il centro 0-6 che si trovano agli Innocenti.

L’iniziativa “Amici di scuola” è alla sua terza edizione (e scade il 5 novembre) e ha messo a disposizione in tutto 40 milioni di euro per le scuole italiane, la Toscana è la seconda regione ad aver approfittato di più dell’offerta (con 5,4 milioni di raccolta). Unicoop Firenze è invece alla seconda edizione di “Crescere Insieme” (che scade il 31 ottobre) che ha abbinato i “buoni” alla raccolta di figurine delle fiabe Disney e per gli studenti più grandi in catalogo ci sono anche attività didattiche in musei e teatri.

“Un’opportunità in più per rifornire i nostri nidi e il centro 0-6 di nuovo materiale ludico-didattico scelto accuratamente dall’area educativa e adatto ai bambini di tutte le età”, dice la presidente Maria Grazia Giuffrida commentando l’iniziativa delle due catene di supermercati. “Visto il buon risultato dello scorso anno abbiamo ripetuto l’esperienza della raccolta dei buoni – aggiunge il direttore generale dell’Istituto, Giovanni Palumbo – in relazione al numero dei tagliandi che riusciremo a raccogliere in questa ultima settimana valuteremo quali premi scegliere nei cataloghi dove si spazia da strumenti utili come i videoproiettori e dalle stampanti ai giochi più tradizionali come teatri per burattini e casette”.