Babbo Natale arriva al Picchio, Giocheria e Nidino
20 December 2011
nidi dell'IDI

Eccoci all'appuntamento annuale natalizio con i tre nidi dell'Istituto degli Innocenti. Anche quest'anno, come consuetudine, il nido Picchio, la Giocheria e il Nidino, hanno organizzato le feste di Natale.

Alle 17.00 del 20 dicembre, nel Salone delle Compagnie, ci sarà la festa del Nido Picchio. Alla festa verrà raccontata ai bambini la storia “Non dormi Piccolo Orso?” rappresentata con le marionette preparate dai genitori durante i laboratori con le educatrici. É la storia di un Piccolo Orso che non riesce a dormire perché ha paura del buio ma quando il babbo lo porta a veder la luce della luna e delle stelle si tranquillizza. Alla fine della storia Babbo Natale passerà a portare i doni ai bambini.

Alle 17.30 dello stesso giorno, nella Sala San Giovanni ci sarà la festa del Nidino. Ai bambini verrà raccontata la storia del “Topino Attilio” che l'ultimo giorno di scuola prima delle vacanze di Natale esce con sei biscotti da portare a casa. Durante il cammino ne regala cinque e quando arriva a casa con l'unico biscotto rimasto non sa come dirlo alla mamma. Mamma Topina però gli dice che ha fatto bene a donarli e grazie a una ricetta che ha in casa ne preparano tanti altri, ancora più buoni, che mangerà con gli amici. Babbo Natale passerà poi per donare ai bambini le magliette con decorazioni natalizie create dai genitori durante i laboratori.

La festa di Natale per i bambini della Giocheria si svolge il 21 dicembre alle 17.00 nel Salone Borghini. Qui, babbo Alessandro - che scrive storie per bambini - leggerà “Pietro e la cicogna distratta”. La rappresentazione della storia sarà fatta dalle educatrici con le figure di cartone preparate dai genitori durante i laboratori delle settimane scorse. La storia si svolge nella notte tra il 5 e 6 gennaio quando a una famiglia fiorentina e ad una scozzese sta per nascere un bambino. La cicogna porta il primo bimbo alla famiglia scozzese ma si accorge di aver sbagliato e quando torna indietro con il bambino giusto da portare a Firenze si scontra con la Befana. Dopo tanti colpi di scena quando Pietro -questo è il nome del piccolo - arriva dalla famiglia fiorentina non si sa se è stato portato dalla cicogna o dalla Befana. Finita la storia arriveranno gli Elfi, aiutanti di Babbo Natale, che porteranno i doni ai bambini del Nidino.

Alla fine delle feste dei tre nidi - alle quali sono invitate le famiglie dei bambini - ci sarà un rinfresco con schiacciatine ripiene, pizzette e bibite. (sp)

Leave a comment