I vincitori del concorso per le scuole Scrivi la tua fiaba
25 May 2010
I Tre Porcellini incontrano i Sette Nani

I Tre Porcellini, per sconfiggere una strega cattiva, chiesero l'aiuto dei Sette Nani e dopo essersi incontrati con tutte le fate delle fiabe prepararono una pozione magica capace di trasformare le streghe in rospi. Ma i Principi Azzurri dei vari paesi, stanchi di baciare rospi chiesero di trasformare le streghe in gelati da regalare a tutti i bambini del mondo.

É stata “Macedonia di fiabe” la favola che ha vinto il primo premio del concorso Scrivi la tua fiaba. La cerimonia di premiazione si è tenuta all'Istituto degli Innocenti, nel salone Brunelleschi affollatissimo di bambini e ragazzi.

Scritta dai bambini della 1a elementare della scuola Don Minzoni di Firenze, è la favola ci ha mostrato che i bambini conoscono ancora le fiabe classiche e le apprezzano.

La fiaba che ha invece vinto il primo premio per il secondo ciclo della scuola primaria è stata “La coscienza di Petulenz” scritta da Sara e Alessandro della Scuola città Pestalozzi. É la storia di un coniglietto, Petulenz, che si innamora di una coniglietta e diventa la sua fidanzata ma non ha il coraggio di dirle che ha un difetto: fa delle puzzette che sembrano bombe nucleari. La fiaba, dopo varie avventure, finisce tragicamente con la morte di Fratulenz che diventa un fantasma alla ricerca della sua amata coniglietta e che lascia delle tracce dietro di sé: le puzzette.

Le fiabe, lette da Elena Franconi, sono tutte ideate e scritte dai bambini - e verranno pubblicate - sono state premiate dall'assessore all'Educazione del Comune di Firenze Maria Rosa Di Giorgi, accompagnata da Daniela Mori di Unicoop che ha messo a disposizione i premi in buoni acquisto di libri presso i negozi Coop.

«Nelle fiabe sono emersi sentimenti come l'amicizia e l'amore – spiega Alba Cortecci, coordinatrice pedagogica del nido per il Comune di Firenze, che ha lavorato all'organizzazione del Festival della Fiaba – in alcuni casi sono state mescolate le fiabe classiche mentre altre sono state inventate di sana pianta dai bambini ma in tutte vengono coltivati dei valori e troviamo una morale».

Il concorso Scrivi la tua fiaba è nato per valorizzare quelle esperienze esistenti nella scuola e stimolare insegnanti e bambini a cimentarsi nella creazione di nuove favole e approfondire significati di questo mondo incantato e diffondere l’abitudine alla narrazione orale.

Le fiabe vincitrici sono state tre per ogni ciclo e hanno ricevuto un buono per l'acquisto di libri per la scuola da spendere in un centro commerciale Unicoop di Firenze: il 1° premio è stato di 500 euro, il 2° di 300 euro e di 200 euro il terzo.

Il concorso fa parte del Festival della Fiaba, un'iniziativa promossa dal Comune di Firenze, Università di Firenze, Agenzia nazionale per lo sviluppo dell'autonomia scolastica, Provincia di Firenze, Coop Unicoop Firenze, Associazione Griselda e Istituto degli Innocenti che si tiene dal 25 al 28 maggio in diversi luoghi del capoluogo toscano. Tra le iniziative anche lo spettacolo “Le mille e una notte”, - con Vincenzo Cerami e musiche di Aidan Zammit - che si tiene al Teatro della Pergola a Firenze il 28 maggio alle 21.00 con ingresso gratuito. Per assistere alla piece teatrale è necessario confermare la prenotazione entro il 27 maggio all'indirizzo email: lemilleeunanotte.maggio@gmail.com.

Ma chi sono gli altri vincitori del concorso? Il secondo premio per il ciclo di 1° grado è andato ex equo alla scuola Santa Teresa con la fiaba “Il libro magico” e alla scuola Bechi con “La tromba magica” mentre il terzo premio è stato vinto dalla scuola primaria Francesco Baracca con la favola “L'amicizia universale”.

Per il ciclo di 2° grado sono state premiate con il secondo premio la scuola Vampa con la fiaba “Cenerina e il destino di cenere” che ha avuto il premio ex equo con la scuola San Pier Martire per la favola “Un'eruzione di dolcezza”. Il terzo premio è andato, anche questo ex equo alla fiaba “Storia di un pazzo rapimento” scritto dai ragazzi della scuola Matteotti e  ai ragazzi della scuola Martin Luther King per la fiaba “Creature fantastiche”.

Ci sono anche state delle menzioni speciali: “Timmi scoiattolo coraggioso" della scuola primaria Botticelli; “La bella Caterina” scritta dai bambini della scuola primaria Kassel; “La strega stellina e il pappagallo saggio” della scuola Boccaccio e “Storia di un'amicizia” della scuola Niccolini. (sp)