04 January 2017

Un viaggio nel tempo e nella storia, attraverso le storie dei piccoli che sono stati accolti dall' Ospedale degli Innocenti nei primi anni di vita dell’Istituzione. Sabato 14 gennaio alle ore 11 la Bottega dei Ragazzi dell’Istituto degli Innocenti realizza un laboratorio gratuito per bambini dai 7 agli 11 anni, della durata di un’ora e mezzo circa. 

L’appuntamento, intitolato “Il Rinascimento dei bambini, c’era una volta un putto in fasce”, promette di far scoprire in maniera interattiva il Museo degli Innocenti a piccoli e grandi partecipanti. Il laboratorio, infatti, è aperto a un numero massimo di 20 bambini, accompagnati da un genitore. Il percorso comincia dal racconto di Agata Smeralda, la prima bimba accolta agli Innocenti il 5 febbraio del 1445, per approfondire la storia del primo luogo al mondo dedicato ai bambini senza famiglia e alle donne in difficoltà. Attraverso una visita interattiva al Museo sarà possibile calarsi nella realtà di un’epoca, quella del Rinascimento, che ha dato origine a figure geniali nel mondo dell’arte, della scienza e della tecnica. Al termine della visita saranno i ragazzi stessi a vestire i panni degli artigiani del tempo, realizzando una formella in creta ispirata ai putti in fasce in terracotta invetriata di Andrea della Robbia. 

La prenotazione è obbligatoria. 

Informazioni e prenotazioni

La bottega dei ragazzi
Piazza SS. Annunziata, 12 - 50122 Firenze
tel/fax +39 055 2478386 (lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9.30 alle 12.30)
bottega@istitutodeglinnocenti.itwww.labottegadeiragazzi.it

Crediti foto: Musei con vista