Per riparare dal sole gli scalpellini che lavorano le pietre per l’edificazione delle Spedale, si fa costruire un tetto di legno nella piazza dei Servi:

Tommaso di Marcho Bartoli ritaglatore de avere [senza data, dopo date riferite ad agosto 1421] per pezzo trentadue d’assi d’abete per lo tetto se fatto alli scharpellatori in sulla piazza per soldi sei denari il pezo medesimo

(AOIF, Primo libro di conti dell’Edificazione del nostro Spedale seguite l’anno 1419 e 1420, n. inv. 3641, c. 72v)