28 June 2021

L’Autorità Garante per l’infanzia e l’adolescenza, Carla Garlatti, che ha assunto il suo incarico nel gennaio 2021, ha fatto oggi la sua prima visita all’Istituto degli Innocenti: un’occasione per approfondire la conoscenza dei servizi educativi e di accoglienza dell’antica istituzione dedicata alla difesa e alla promozione dei diritti dei bambini. La Garante, accompagnata dalla presidente Maria Grazia Giuffrida e dal direttore generale Sabrina Breschi, ha visitato anche l’Archivio storico, la Biblioteca e il Museo, che integrano il patrimonio documentario con quello storico artistico, in un racconto che crea un filo continuo con la storia stessa dell’istituzione.

La visita è stata anche l’occasione per coordinare l'avvio delle attività previste dall'accordo biennale recentemente sottoscritto.

Grazie a questo accordo si inaugura una nuova collaborazione per la realizzazione di attività di ricerca, studio, monitoraggio e analisi e, più in generale, di scambio di conoscenze nel campo dell’infanzia e dell’adolescenza. 

Le attività previste  spaziano ci sono da iniziative di formazione, anche a carattere multidisciplinare rivolte a coloro che a vario titolo operano a contatto con le persone di minore età, ad attività di diffusione, promozione e sensibilizzazione che riguarderanno la concreta attuazione dei diritti di bambini e ragazzi. L’Istituto garantisce supporto tecnico scientifico anche per azioni di approfondimento tematico.

“Siamo felici di rinnovare la collaborazione con l’Autorità Garante per l’infanzia che si è sviluppata positivamente a partire dal 2018 ed è proseguita fino al 2020 - commenta la presidente dellIstituto degli Innocenti Maria Grazia Giuffrida - e di mettere a disposizione le esperienze e professionalità dell’Istituto degli Innocenti per le importanti attività indicate dall’accordo che abbiamo appena sottoscritto. L’Istituto degli Innocenti si conferma così punto di riferimento nazionale e internazionale per le attività di ricerca, formazione, documentazione, di elaborazione di dati e ricerca statistica con particolare qualificazione nel campo dell’infanzia e dell’adolescenza”.