28 November 2016

Saranno riproposti nel 2017 i workshop formativi intitolatiInternet@Minori – Cittadini digitali crescono”, che hanno coinvolto oltre 160 insegnanti in tutta la Toscana nell’arco dell’anno scolastico 2015-2016. La notizia è arrivata oggi, in occasione del bilancio del primo anno di attività del Centro nazionale di formazione per insegnanti in tema Web e minori, istituito a Firenze in collaborazione con l’Istituto degli Innocenti e l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, su iniziativa del Corecom Toscana. Per il 2017 il Corecom prevede di finanziare la realizzazione di cinque nuovi workshop, da svolgersi entro il primo semestre dell’anno. Ma già si prevede di ripetere l’esperienza, visto il successo dell’anno appena trascorso.

"Con questa iniziativa – ha affermato il presidente del Corecom Sandro Vannini – la Toscana sta diventando punto di riferimento nazionale per formare insegnanti in grado di interagire con i nativi digitali sui rischi e le opportunità del web". Dall’autunno 2016, infatti, il percorso è stato riconosciuto quale iniziativa formativa rivolta al personale della scuola dal Ministero per l’Istruzione, Università e Ricerca.

“La tecnologia è inarrestabile– ha aggiunto la presidente dell’Istituto degli Innocenti Sandra Maggi – quindi la formazione diventa fondamentale. A maggior ragione per gli insegnati, che possono veicolare la partecipazione dei bambini e dei ragazzi attraverso una didattica inclusiva. Un modello di formazione che parte dalla Toscana per diffondere un metodo educativo”.

Ad oggi sono stati realizzati, in varie città della regione, 9 degli 11 workshop previsti dal primo ciclo. Gli ultimi due sono in programma entro l’anno.

Le iniziative, a carattere laboratoriale, hanno lo scopo di orientare gli insegnanti in merito alle nuove sfide e alle opportunità educative rappresentate dal web e dalle nuove tecnologie, ma anche quello di sostenere e promuovere la cultura della cittadinanza digitale e favorire l’utilizzo delle nuove tecnologie nella didattica.

I workshop sono differenziati a seconda del ciclo scolastico (scuole primarie e secondarie di secondo livello oppure secondaria di primo e secondo grado). Ogni seminario prevede 12 ore di attività formativa, di cui otto in aula e quattro di formazione a distanza.

Gli ultimi due appuntamenti del 2016 sono previsti a Grosseto (in corso, per insegnanti di scuole primarie e secondarie) e Firenze (13-15 dicembre, per insegnati di scuola secondaria di primo e secondo grado).

Crediti foto