A Empoli un progetto di sensibilizzazione dell'Asl 11
21 September 2011
progetto di sensibilizzazione

Durante il 2010, a Empoli, sono state effettuate sedici donazioni mentre nel primo semestre del 2011 sono stati eseguiti sette prelievi di cornea. Sono alcuni dei risultati sulla donazione di organi e tessuti del bilancio del primo semestre del 2011 presentato dall'ASL 11.

Un bel risultato che mostra esempi di grande altruismo e di crescente sensibilità sulla donazione di organi. Ad accompagnare la generosità dei cittadini che decidono la donazione c'è il Coordinamento Locale Donazione di organi, tessuti e cellule dell’Asl 11.

Si tratta di una struttura della quale fanno parte medici e personale infermieristico che aiuta i cittadini e le loro famiglie nell'iter per il consenso, la donazione e il successivo trapianto di organi, tessuti e cellule. É una struttura con un ampio numero di operatori che coinvolge pronto soccorso, rianimazione, sala operatoria, i reparti di medicina e chirurgia. Una serie di passaggi che - dopo il consenso alla donazione - rendono possibile l'espianto e il trapianto, interventi che possono salvare una vita o comunque migliorarne la qualità.

L'Asl 11, in collaborazione con gli operatori dell’educazione alla salute del dipartimento di prevenzione, ha pensato di sensibilizzare le giovani generazioni sulla donazione di organi. Per l'autunno ha previsto una serie di incontri con gli studenti delle quarte e quinte classi delle scuole medie superiori del territorio.

Ma quali sono gli organi che possono essere espiantati per un trapianto? Reni, cuore, polmoni, fegato, intestino e pancreas sono gli organi che possono essere attualmente prelevati. Ci sono poi i tessuti: cornea, trachea, segmenti ossei e valvolari, valvole cardiache, vasi sanguigni, placenta e cute. Ma è anche importante sapere che, per essere donatore, non ci sono limiti di età. (sp)

Leave a comment