Sabato 14 ottobre i bambini possono portare i loro bambolotti che saranno curati dagli studenti di Medicina
11 October 2017

Un ospedale da campo per pupazzi, bambole e peluches (e per affrontare la paura del dottore) sarà allestito sotto il loggiato dell’Istituto degli Innocenti, in piazza Santissima Annunziata sabato 14 ottobre (dalle 10 alle 18). Agli studenti di Medicina che, da tutta Italia, parteciperanno all'iniziativa, i bambini potranno portare i loro bambolotti con "la bua".

E i pupazzi faranno tutta la trafila di un ospedale vero e proprio, dal pronto soccorso alla diagnosi, dalle analisi, tac e prelievi del sangue, alla chirurgia. Per far capire ai bambini come ci si cura e per sdrammatizzare lo stress da camice bianco.

La giornata, intitolata “Alegria” e dedicata ai bambini tra i tre e gli otto anni, è organizzata dai Cavalieri di Sant’Appiano e dalla Compagnia di Babbo Natale ed è resa possibile grazie alla disponibilità dell’Istituto degli Innocenti e a "Clown care", associazione che si occupa di alleviare le sofferenze dei bambini, in ospedale e non solo.

L'ospedale dei pupazzi è animato dagli studenti del corso di laurea di Medicina e Chirurgia e di corsi di laurea para-medici e ai membri del S.I.S.M. (Segretariato Italiano Studenti in Medicina, riconosciuto dalla Conferenze dei Rettori delle Università Italiane), che si sono preparati all’esperienza e vestono i panni dei “Medici Pupazzologi”.

I bambini saranno seguiti dai volontari del progetto “M’Illumino d’Immenso”, che con i suoi clown anima i reparti di dialisi, psichiatria, sala prelievi e c.u.p. dell'ospedale Santa Maria Annunziata di Ponte a Niccheri. Tende e brandine dell’ospedale da campo sono fornite dal coordinamento delle Misericordie.

 

(Crediti Foto Sism Pisa)