22.04.2015
Firenze - Istituto degli Innocenti
Percorso formativo

L'osservazione del bambino e delle relazioni familiari in contesti migratori dell'Agenzia Formativa dell'Istituto degli Innocenti.

Descrizione

L’osservazione del bambino e dei sistemi relazionali in cui si realizza il suo sviluppo, costituisce un elemento di primaria importanza all’interno dell’operatività di coloro che, a vario titolo, si trovano ad intervenire in contesti di intervento su relazioni familiari provenienti da culture altre. E’ controversa ed annosa la riflessione sui principi del multiculturalismo e dell’interculturalità: quanto gli operatori preposti ad osservare e valutare le competenze di genitori provenienti da altre culture, devono attingere al proprio patrimonio teorico e quanto invece devono tentare di attuare un’operazione di decentramento culturale?

L'obiettivo generale del corso di formazione, circoscrivendo il focus teorico-applicativo all’osservazione diretta del comportamento infantile, delle relazioni parentali (madre-figlio vs padre-figlio) e co-parentali (madre-padre in rapporto al figlio), è quello di consentire ai partecipanti di approfondire l'utilizzo di metodologie di osservazione diretta culturalmente sensibili.

Destinatari: psicologi, psicoterapeuti, CTU, CTP, terapeuti familiari, assistenti sociali, educatori, mediatori culturali.

Finalità: Il corso è finalizzato ad approfondire l'utilizzo di metodologie di osservazione diretta culturalmente sensibili

CREDITI: ECM  e presso Ordine Assistenti Sociali

Scadenza iscrizioni 22 aprile - realizzazione 8 maggio 14 maggio, in allegato scheda iscrizione e brochure.

E' previsto un sconto del 20% sulla costo del corso per chi si iscrive anche a Teorie e metodi di osservazione del bambino e delle relazioni familiari.