01 December 2016

Un regalo diverso dal solito da mettere sotto l’albero per fare del bene a se stessi e agli altri. Gli inconfondibili putti di Andrea Della Robbia riprodotti in scala e profumati con le essenze di Dr. Vranjes, borse artigianali e foulard: nella piccola boutique di via degli Alfani 54, collegata all’Istituto degli Innocenti, è possibile acquistare pezzi unici realizzati nel Laboratorio Pro-fili dalle donne ospitate nelle strutture di accoglienza dell’Istituto e sostenere il Progetto Rondini.

Il Laboratorio Pro-Fili, dove le essenze (profumi) incontrano i tessuti (fili), è gestito dalle donne per le donne con il supporto dell'Associazione di volontariato “Spedale degli Innocenti”. Qui si confezionano a mano borse artigianali, alcune delle quali in vendita presso il Bookshop del Museo degli Innocenti, modelli unici e produzioni limitate, caratterizzate dalla cura del design e dalla qualità dei materiali. Borse e foulard, infatti, sono  realizzate con il contributo della Signoria Group di Firenze e di Ferragamo.
   
Inoltre, grazie alla collaborazione tra Istituto degli Innocenti e Dr. Vranjes Firenze, nel laboratorio viene creata una piccola miniatura profumata, copia in scala di uno dei putti di Andrea Della Robbia, simbolo dell'Istituto degli  Innocenti. I putti vengono realizzati nel laboratorio grazie ad appositi stampi e polveri fornite da Dr. Vranjes Firenze e profumati con l’essenza appositamente creata per gli Innocenti, in occasione dell’apertura del Museo.

Il ricavato delle vendite è interamente devoluto al Progetto Rondini. Tra gli obiettivi principali del Progetto c’è quello di fornire alle madri in difficoltà gli strumenti per rendersi autonome, sia dal punto di vista psicologico che economico. Lavorare nel Laboratorio Pro-fili rappresenta per le donne ospiti delle strutture di accoglienza un primo passo verso una maggiore sicurezza nelle proprie capacità. Inoltre fornisce loro le basi di un mestiere, da sviluppare in autonomia.

Il Progetto si rivolge prima di tutto alle ospiti di Casa Madri, all’interno dell’Istituto degli Innocenti, ma è aperto anche alle donne in difficoltà, seguite dai servizi sociali del territorio fiorentino, attraverso specifici servizi di consulenza legale, psicologica, corsi di alfabetizzazione alla lingua italiana, finalizzati anche all’acquisizione della patente di guida. All’interno di questo progetto, grazie alla collaborazione di diversi partner pubblici e privati, è stato possibile dedicare spazi e risorse a servizi di rafforzamento dei legami familiari. Tra questi il Servizio “Spazio Neutro” per la gestione gli incontri a sostegno del diritto di visita.

E’ sempre possibile sostenere il progetto con una donazione attraverso bonifico bancario intestato a:
Fondazione Istituto degli Innocenti, Piazza SS. Annunziata 12, 50122, Firenze
IBAN IT49N0325302801000000206 specificando nella causale “Sostegno al Progetto Rondini”.

Per informazioni: tel. 05520373276 - accoglienza@istitutodeglinnocenti.it