Una giornata di riflessione sulla lotta alla fame e sul lavoro di accoglienza dei migranti in Toscana e nel Mediterraneo
30 October 2015

Saranno moltissimi i volontari e gli attivisti provenienti da tutta Italia che parteciperanno sabato 31 ottobre all'evento annuale di Oxfam Italia che si svolgerà dalle 9:00 all’Istituto degli Innocenti di Firenze (Piazza della Santissima Annunziata, 12).
Una giornata per conoscere dati, cifre e progetti sul tema della povertà e della fame che  ancora colpisce ogni giorno 795 milioni di persone nel mondo e per parlare di accoglienza e sostegno ai migranti in Toscana, in Sicilia, nei Balcani e nel Mediterraneo.

“L’evento di quest’anno offrirà molti spunti di riflessione su temi di grande attualità, come la lotta alla fame nel mondo e l’accoglienza ai migranti in fuga da guerre e violenze: sfide che non potremmo raccogliere senza la passione e la partecipazione dei nostri volontari. - spiega il direttore generale di Oxfam Italia, Roberto Barbieri – Negli ultimi anni, a Firenze e in tutta Italia, sta crescendo sempre di più il coinvolgimento nel nostro lavoro di tanti volontari e attivisti: un segnale che esprime una straordinaria voglia di cambiamento per la costruzione di un mondo più giusto”.

Il programma della giornata
Dopo il benvenuto ai partecipanti, la giornata avrà inizio alle 10:00 con l’intervento del direttore generale di Oxfam Italia Roberto Barbieri, che racconterà il lavoro e l’impegno di Oxfam nella lotta alla fame e alla povertà nel mondo. Un tema che verrà approfondito a seguire con gli interventi di Umberto De Giovannangeli, giornalista ed esperto di temi internazionali e di Giorgia Ceccarelli, policy advisor di Oxfam Italia per la sicurezza alimentare. Spazio quindi al dramma, sempre più attuale, delle centinaia di migliaia di migranti in fuga da guerre, persecuzioni e violenza: sul palco, insieme al direttore dei Programmi in Italia di Oxfam, Alessandro Bechini, la testimonianza di Mohamed Sorour, operatore di Oxfam per l’accoglienza dei richiedenti asilo in Toscana, dove l’associazione è al lavoro nelle province di Firenze e Arezzo per l’accoglienza di 125 migranti. Chiusura in mattinata con le storie e le esperienze dei volontari di Oxfam, che porteranno sul palco la propria testimonianza a fianco dell’associazione. Alle 12:30, dopo un pranzo equo-sostenibile offerto da FairMenti, verrà proiettato il documentario “District Zero”, prodotto da Commissione Europea e Oxfam, all’interno della campagna sulla condizione dei profughi nel mondo “You Save Lives”: una storia struggente girata tra i rifugiati siriani intrappolati nel secondo campo profughi del mondo a Zaatari in Giordania (scheda District zero). Ripresa dei lavori alle 14:30, con la presentazione delle tante iniziative che coinvolgeranno i volontari di Oxfam il prossimo anno ed un lavoro in gruppi fino alle 17 per approfondire le varie sfaccettature del lavoro dell’associazione.
Per iscrizioni clicca qui

Oxfam è un movimento globale di persone che vogliono porre fine all'ingiustizia della povertà. Un grande network internazionale di 17 organizzazioni di paesi diversi per ottenere un maggior impatto nella lotta globale contro la povertà e l’ingiustizia.