Uno spettacolo teatrale per bambini sull'integrazione
22 March 2010
Piccolo blu e piccolo giallo

Il 24 marzo, i bambini dei nidi dell'Istituto degli Innocenti potranno assistere ad uno spettacolo teatrale unico nel suo genere. Si tratta di “Piccolo blu e piccolo giallo”, una brevissima pièce teatrale per bambini – ma che piacerà anche agli adulti – tratta dall'omonimo libro scritto pubblicato da Leo Lionni nel lontano 1959 e oggi più attuale che mai.

Lo spettacolo teatrale è nato da un'idea di Maria Francesca Garau, educatrice, mentre il musicista giapponese di musica contemporanea Hidehiko Hinohara ha composto le musiche originali per la pièce.

«Mi è venuta l'idea dello spettacolo teatrale dopo aver partecipato ad un laboratorio sul teatro delle ombre – racconta  Maria Francesca – nel  quale mi colpì la possibilità di sviluppare il dettaglio del colore all'interno delle ombre come, per esempio, il cuore rosso di una fanciulla innamorata, così ho pensato di lavorare sulle trasparenze creando un mix di colori che si sovrapponevano. La cosa piacque molto anche a Hidehiko che, oltre a comporre le musiche, scritte appositamente per bambini, ha costruito anche il teatrino».

É una rappresentazione teatrale presa quasi integralmente dal libro di Lionni che tratta, in modo semplice ed efficace - attraverso un gioco di ombre e colori - di integrazione e di accoglienza del diverso, di difesa dell'identità culturale e di integrazione tra culture, di sentimenti, di amore e amicizia.

Piccolo blu e piccolo giallo” non è il libro per bambini come lo si intende in modo tradizionale. Leo Lionni inventò la formula dedicando la storia ai nipoti Pippo e Annie, ma anche agli altri bambini. Venne pubblicato per la prima volta a New York nel 1959 e arrivò in Italia nel 1967 con Emme Edizioni cambiando nel nostro paese il concetto del libro per bambini. Il 24 mattina ci saranno tre rappresentazioni: alle 9.45, alle 10.15 e alle 10.45 e ad ogni spettacolo saranno presenti venti bambini. (sp)

Leave a comment