11 June 2015

Dopo un anno di letture e recensioni anche per il 2015 la rivista Andersen ha assegnato il suo storico premio, ormai giunto alla 34esima edizione, che incorona i migliori libri per ragazzi. Vengono premiati gli autori, gli illustratori, i progetti editoriali più interessanti e le librerie e biblioteche più coinvolgenti e innovative.

La giuria era composta dai direttori e redattori dell’omonima rivista promotrice del premio e da Pino Boero, docente di Letteratura per l’Infanzia all’università di Genova.

I premi sono distribuiti su molte categorie: alcune in base all’età dei bambini e ragazzi a cui si rivolgono i libri – per esempio tra gli 0 e i 6 anni o dai 12 anni in su – e poi ci sono quelle per il miglior libro di divulgazione, per il miglior libro a fumetti, e per il miglior libro mai premiato, andato quest’anno a L’albero dello statunitense Shel Silverstein, uscito nel 1964 e considerato tra i più famosi libri per bambini di sempre.

L'autrice toscana Vanna Cercenà è stata scelta come migliore scrittrice, e Anna e Elena Balbusso, come migliori illustratrici dell’anno, mentre secondo la giuria il miglior progetto editoriale è la collana Il suono della conchiglia, di Motta Junior.

ANDERSEN è il più noto e diffuso mensile italiano di informazione sui libri per bambini e ragazzi, la scuola e le politiche di promozione culturale dell’infanzia. Nata nel 1982, la rivista è un punto di riferimento e di confronto per insegnanti, bibliotecari, educatori, scrittori, illustratori, editori. (fr.cop)

Per la lista completa dei vincitori 2015:
www.andersen.it