Prosegue il sostegno fra le due istituzioni per la tutela dei diritti dell’infanzia e dei minori
27 July 2016
Rinnovato l’accordo di collaborazione tra l’Istituto degli Innocenti e l’Unicef

È stato rinnovato fino al 2020 l’accordo di collaborazione (siglato nel 1986) tra l’Istituto degli Innocenti e l’Unicef con lo scopo di di sviluppare ulteriormente il sostegno tra le due istituzioni. La firma è stata sottoscritta dalla Presidente dell’Istituto degli Innocenti, Alessandra Maggi, e dal Direttore dell’Ufficio di Ricerca Unicef - Innocenti, Sarah Cook.

Sulla base della fruttuosa cooperazione fin qui svolta, l’Istituto degli Innocenti e l’Unicef rinnovano il sostegno relativo alla collaborazione in merito: alla Biblioteca Innocenti stabilendo di provvedere ad una gestione congiunta della biblioteca come risorsa internazionale per la tutela dei diritti dell’infanzia e di esplorare opportunità di crescita e promozione; ad attività congiunte quali dibattiti, seminari e pubblicazioni su argomenti rilevanti  per il benessere del bambino; i ricercatori di Unicef e dell’Istituto degli Innocenti continueranno ad interagire e a scambiarsi idee e conoscenze per rafforzare i contatti con tutto il mondo della ricerca.

Le due realtà confermano che, come previsto dall’accordo del 1986, l’ Unicef OoR-Innocenti continuerà ad essere situato all’interno del complesso immobiliare dell’Istituto degli Innocenti in attesa di un trasferimento nella nuova sede di Via degli Alfani 58, una volta terminati i lavori di restauro.
Infine, il nuovo Museo degli Innocenti ed Unicef collaboreranno per integrare all’interno degli spazi museali esposizioni che rispecchino i contributi di Unicef - OoR Innocenti e i suoi collegamenti con il movimento globale per i diritti dell’infanzia.