Uno spazio in Dire e Fare, a Firenze dal 28 al 31 ottobre
26 October 2009
SottoVENTI: giovani, bisogni e la P.A.

Città e benessere, e-Gov., Area pubblica e Salvaguardia, sono queste le quattro aree monotematiche che dell'edizione Dire e Fare 2009. La manifestazione dell'innovazione e della Pubblica amministrazione, anche quest'anno si tiene a Firenze, alla Fortezza da Basso, dal 28 al 31 ottobre.

Si tratta si una rassegna dedicata a chi, dentro e fuori l’Amministrazione pubblica, si impegna ad ampliare la rete delle buone pratiche, promuovere la condivisione delle esperienze e l’integrazione delle risorse al servizio del cittadino.

Spazi espositivi, convegni e programmi formativi ne fanno una zona di libero scambio degli enti locali con tutti i soggetti che concorrono al processo di modernizzazione della Amministrazione pubblica, delle sue strutture e dei suoi modelli organizzativi.

Ma nell'edizione 2009 esiste anche una sezione per i giovani: “SottoVENTI”. E' uno spazio organizzato da Regione Toscana e ANCI Toscana e vuole essere un'occasione per parlare di bisogni, aspettative e problemi delle giovani generazioni.

Nasce per conoscere i giovani e avvicinarsi al loro mondo, per aiutarli ad essere cittadini responsabili e consapevoli, in grado di creare una comunità aperta e solidale. Ma anche per dare agli adulti strumenti e consigli per affiancare i ragazzi nella loro crescita.

Sono quattro gli appuntamenti principali: la prima Conferenza junior sull’ambiente “Giovani cittadini attivi per l’ambiente”, Open space technology “Chiedimi se sono felice”, l'appuntamento con l'educazione alla legalità e con l'impegno giovanile contro le mafie “Liberarci dalle spine. Facciamo il punto” e il workshop partecipativo “Un lavoro comune”.

Eventi e i laboratori per i ragazzi realizzati con il contributo di associazioni e soggetti che operano in campo educativo e sociale, per dare ai ragazzi  l’occasione di conoscere il mondo della Pubblica amministrazione e sperimentare comportamenti sostenibili e innovativi.

Nel pomeriggio del 30 ottobre, anche Trool- Tutti i ragazzi ora on line, il social network per bambini promosso dalla Regione Toscana e dall'Istituto degli Innocenti, sarà ospite della manifestazione. All'Interno dello spazio Scuola e innovazione tecnologica il progetto verrà presentato con un video delle interviste ai bambini e una proiezione in PowerPoint. (sp)

Leave a comment