Un documentario racconta il lavoro quotidiano delle associazioni che operano a fianco dei migranti
03 April 2013

Si è da poco conclusa la "Settimana d'azione contro il razzismo", iniziativa ormai storica organizzata dall UNAR (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali) nell'ambito dell "Giornata mondiale per l'eliminazione delle discriminazioni razziali", che ricorre il 21 marzo di ogni anno. Tra le varie proposte in programma scegliamo di segnalarne una in particolare, perchè valorizza un settore, quello del volontariato, di cui non si ascolta ancora (mai) abbastanza.

“Stazione Mediterraneo – Storie dell’Italia che accoglie e include” è racconto che attraversa il Sud Italia, partendo dalla Calabria fino ad arrivare a Roma, passando per Napoli. Un video reportage sulle realtà che operano al fianco del mondo migrante realizzato dalle testate Nel Paese, Giornale Radio Sociale, dal progetto Visioni Sociali e dall’agenzia stampa Redattore Sociale. Di città in città, seguendo le storie dei centinaia di operatori e cooperative sociali impegnate quotidianamente in progetti di accoglienza, inclusione e inserimento per immigrati, richiedenti asilo, rifugiati politici, donne vittime di tratta e comunità, rom.

Tra i protagonisti cooperative sociali come Agorà di Crotone o come Dedalus della provincia di Caserta, impegnate nella gestione della prostituzione da parte della criminalità organizzata. E ancora Cotrad, di Roma, che propone corsi di lingua per persone di ogni provenienza ed è tra i fondatori delle Rete Migranti insieme ad altre numerose associazioni. È dunque un’altra Italia quella che viene raccontata da “Stazione Mediterraneo”, un’Italia che, nonostante le difficoltà e la crisi delle risorse pubbliche per le politiche sociali, si impegna contro ogni forma di discriminazione.

Un’Italia da raccontare attraverso un’informazione responsabile. E questa è la scommessa di Nelpaese.it, Giornale Radio Sociale, Visioni sociali e Redattore Sociale, che sensibilizzeranno tutti network radio-televisivi e web per la diffusione del reportage, disponibile online a partire dal 21 marzo sui rispettivi siti e canali youtube.

Il film vanta il sostegno dello scrittore Erri De Luca, che lo ha presentato in anteprima lo scorso 21 marzo nell’ambito della Settimana d’azione contro il razzismo.