La responsabilità di proseguire il “racconto dei diritti”. A Roma dal 16 al 20 luglio
10 July 2012

Cinque giorni di incontri, dibattiti, laboratori e film sui diritti dell'infanzia e l'adolescenza. L'appuntamento è a Roma, dal 16 al 20 luglio per la prima edizione della Summer school sui diritti dei bambini. Un evento che si tiene  presso l’Icf-Dipartimento di giustizia minorile (via Barellai, 140)

Promossa dal Dipartimento per la giustizia minorile del Ministero della giustizia e organizzata da Animazione nazionale del Gruppo Abele, la Summer school intende cercare di capire come si possono costruire socialmente i diritti.

Con questa logica la manifestazione è aperta a varie professionalità: dai giuristi agli avvocati e agli psicologi, dagli operativi delle aree educative a quelle sociali. Per le cinque giornate di lavoro l'evento vuole rideclinare l'idea di educazione come base per ogni tutela del diritto a crescere.

I lavori prevedono cinque seminari di approfondimento, tre laboratori e due serate aperte. I seminari tratteranno di “La grammatica dei diritti: i percorsi del disagio e la tutela dei diritti a crescere” con la partecipazione di Eligio Resta, Franca Olivetti Manoukian, Franco Micela e Joseph Moyersoen; “Educare come possibilità di emancipazione” al quale partecipano Duccio Demetrio, Laura Laera e Paola Milani; “I luoghi di un educare come atto collettivo” con Maggie MacLure, Angelo Benozzo e Grazia Cesaro; “Educare nelle istituzioni: scuola, carcere, comunità” che vede la partecipazione di Franco Floris, Luciano Spina e Serenella Pesarin; “Rilanciare una politica dei diritti” con Marco Rossi Doria, Piercarlo Pazè, Chiara Saraceno e Francesco d’Angella.

I laboratori hanno come temi “I confini dell’educare, educare sui confini”; “La violenza e l’educazione” e “Rigenerare chance in contesti abbandonati”; mentre le serate trattano dei “Linguaggi dell’educare: il cinema, il teatro e la costruzione dell’immaginario” con uno spettacolo teatrale e la proiezione di un film.

La Summer school ha un costo è di 250 euro comprensivo di vitto e alloggio.
Sono stati riconosciuti 25 crediti ECM agli assistenti sociali e 24 crediti agli avvocati. E' stato richiesto l'accreditamento anche per gli psicologi. (sp)

Per informazioni: tel. 011 3841048
email: animazionesociale@gruppoabele.org