Partecipa con eventi sull'alimentazione e il web. A Firenze dal 28 al 30 maggio
26 May 2010
Trool a Terra Futura 2010

La settima edizione di Terra Futura, quest'anno si tiene dal 28 al 30 maggio, sempre e Firenze, alla Fortezza da Basso e come nelle edizioni degli anni scorsi, anche Trool-Tutti i ragazzi ora on line, partecipa portando la sua esperienza web con internet sicuro per i bambini e, in questa occasione, una serie di iniziative sull'alimentazione.

Nella mattinata del 28 maggio, con inizio alle 10.30, il tema sarà “...al centro i bambini, intorno il rapporto con il cibo, pillole di educazione alimentare, il legame con i prodotti della terra...”. Un argomento, di estremo interesse in un momento nel quale uno dei problemi sociali è l'obesità infantile.

Ospiti di Trool saranno due classi elementari di Firenze: la 3A della scuola Spartaco Lavagnini e la 3D della scuola Gioacchino Rossini, che interverranno con una cinquantina di ragazzi. Cosa faranno i ragazzi delle classi fiorentine a Terra Futura lo spiega Francesca Conti della redazione di Trool: «Per prima cosa li porteremo a visitare la manifestazione in modo che si rendano conto di dove sono e che tipo di iniziative vengono fatte. Poi, ciò che vedono potranno raccontarlo, in tempo reale, sul sito di Trool».

Le iniziative sul tema dell'alimentazione invece fanno parte del programma Word World Web-Parole, pianeta, rete organizzato da Zoes.it con la Fondazione Sistema Toscana e la Banca Etica. Uno degli argomenti sarà “La via del latte” dove un'azienda agricola biologica racconterà ai bambini come il latte arriva sulla tavola di casa. Ci sarà anche un laboratorio nel quale si faranno degli oggetti di pasta di pane; verranno dati dei consigli riguardanti l'educazione alimentare; i bambini potranno anche sapere come si fa la cioccolata e verranno trattati altri argomenti interessanti come la filiera corta nell'alimentazione con la degustazione di alcuni alimenti biologici.

Dalla sua nascita, nel 2007, Trool ha fatto parecchia strada. Nato come un portale per internet sicuro per bambini, è diventato un vero e proprio social network per bambini e ragazzi con delle aree apposite per i genitori e gli insegnanti nel quale viene anche portata avanti una sorta di sperimentazione didattica.

In poco più di un anno, da dicembre 2009 a marzo 2010 le statistiche degli accessi hanno registrato oltre 1 milione di pagine visitate, un successo dovuto al legame che il progetto ha con il territorio, non solo quello toscano, perché da qualche tempo lavora anche in altre regioni. (sp)

Leave a comment