Domenico. 1530. Venerdì, addì 25 di novembre, a hore 15, fu messo nel presepio, da una donna. Fasciato in cenci. Havia una poliza, dicea: dextera Domini fecit virtutem, dextera Domini exaltavit me, dextera Domini fecit virtutem, non moriar sed vivam et narrabo opera Domini, etc. Decta poliza era in uno breve, con cordellina di setta nera, drentovi una verghetta con uno ½ quattrino bianco cor una croce di legno. Mostra dì 15.

AOIF, Libro di Balie B, 1530/10/20-1531/10/15, inv. 498, c. 48r