IN PRIMOPIANO

  

Il Museo degli Innocenti festeggia il suo primo anno

Il 24 giugno ingresso a prezzo ridotto

Con un bilancio di più di 80 mila presenze in 11 mesi il nuovo Museo degli Innocenti festeggia il suo primo compleanno. Lo fa con un invito speciale ai visitatori, sabato 24 giugno: l’ingresso al Museo sarà a prezzo ridotto.

Un modo questo per ricordare l’inaugurazione del 24 giugno 2016, quando, dopo tre anni di lavori, è stato restituito alla città un museo multidisciplinare che racconta ai visitatori 600 anni di storia di accoglienza e aiuto all’infanzia attraverso un patrimonio architettonico, artistico e documentario unico al mondo. Un modo per festeggiare un museo vivo in un luogo vivo, che, assieme ai servizi e alle attività che l’Istituto svolge a favore dell’infanzia, salda in modo inscindibile storia e arte con il patrimonio di competenze dell’ente.

23.06.2017

Un nonno “sociale” per aiutare le famiglie che si trovano in difficoltà o in situazioni di fragilità. E’ il progetto presentato da Auser Lombardia al bando Prima Infanzia 2016, che coinvolge anche l’Istituto degli Innocenti oltre Auser Toscana e Umbria, Università Bicocca, Università di Firenze, Fondazione Asilo Mariuccia di Milano, Comuni e cooperative sociali.

8.06.2017

“Il bene monumentale come struttura viva, sintesi perfetta tra le istanze di uso contemporaneo degli spazi museali esistenti e la valorizzazione di ambienti fino ad oggi inutilizzati”. Con queste motivazioni il progetto del nuovo Museo degli Innocenti ha vinto il Premio Architettura Toscana, per il restauro e il recupero.

6.06.2017

Insegnanti e infermieri vengono da Venere, ingegneri e scienziati da Marte. Lo raccontano i dati dell’Oecd/Pisa che parlano di “segregazione orizzontale”, ovvero la tendenza a orientare i ragazzi verso corsi di studio e occupazioni secondo vecchi stereotipi invece che in base alle inclinazioni e alle potenzialità di ognuno.

1.06.2017

Da quest’anno si può dedicare il 5X1000 alla Fondazione Istituto degli Innocenti Onlus e con una sola firma si può così contribuire a sostenere le tante attività dell’Istituto che da sei secoli si occupa di infanzia e adolescenza.

Iscriviti a Istituto degli Innocenti RSS