Sale Archivio storico

Il patrimonio archivistico dell’Istituto degli Innocenti si compone del Fondo Ospedale (1218-1951, relativo ai documenti dell’Archivio storico) e del Fondo Istituto (1951- , comprendente i documenti dell’Archivio di deposito). La documentazione conservata testimonia la storia dell’Ospedale a partire dalle origini – caratterizzate dall’assistenza dei gettatelli – fino allo sviluppo di moderni servizi educativi e sociali e di attività di ricerca, formazione e documentazione sull’infanzia e l’adolescenza. È possibile consultare la documentazione tramite l’inventario on line.

Il Fondo Ospedale (oltre 13.000 unità) conserva la memoria più antica della plurisecolare storia dell’Istituto che si riflette nella naturale stratificazione di documenti prodotti dall’ente nello svolgimento delle sue attività. Si tratta di un patrimonio caratterizzato dalla completezza cronologica delle serie e da una grande varietà di contenuti. Oltre ai temi legati alla cura dei bambini (allattamento, affidamento a balie e tenutari, educazione ecc.), nei documenti si trovano informazioni su molti altri argomenti legati all’attività dell’ospedale, ad esempio sulla committenza artistica o sugli immobili e le fattorie possedute dagli Innocenti in città e nel contado. Inoltre, nel corso dei secoli, il patrimonio archivistico si è arricchito di fondi provenienti da altre amministrazioni laiche e religiose i cui beni sono stati aggregati a quelli degli Innocenti e da scritture private e aziendali pervenute con l’eredità di importanti famiglie di mercanti. Si tratta quindi di un patrimonio archivistico importante non solo per la storia dell’assistenza all’infanzia, ma anche per la storia sociale, artistica ed economica.

La documentazione del Fondo Istituto testimonia lo sviluppo delle attività e le trasformazioni compiute dall’Ente negli ultimi decenni.

Ultimo aggiornamento: 07/02/2022 - 14:57