Bambina seduta, vista di spalle, che disegna

Ha riaperto la Bottega dei ragazzi, l’offerta formativa della sezione educativa del Museo degli Innocenti, rivolta a bambini e ragazzi di tutte le età a partire dai 3 anni, alle scuole e alle famiglie.

Le attività, le visite guidate e i laboratori erano state sospese due anni fa a causa del Covid.

In Bottega, i partecipanti possono tornare a giocare con l’arte al Museo, l’architettura nei cortili rinascimentali e viaggiare alla scoperta di Firenze e dei suoi innumerevoli tesori artistici, architettonici e culturali. Ma soprattutto possono scoprire le storie dei tantissimi bambini che sono vissuti all’interno di un luogo unico nel suo genere, che, nei sui 600 anni di vita ha sempre operato per i diritti dell’infanzia.

Le attività, suddivise in Scuola, Family, Compleanni, Gruppi di Adulti e Centri estivi, sono ispirate all' "imparare facendo”, secondo lo stile delle antiche botteghe rinascimentali. 

I bambini possono per esempio visitare il “Museo a occhi chiusi”, guidati e stimolati attraverso un percorso percettivo sensoriale a vivere le opere d’arte con tutti e cinque i sensi, diventare piccoli “Investigatori al Museo”,  andando alla scoperta delle storie raccontate dalle opere, oppure rivivere i giochi di una volta, fare un viaggio nel cuore della città attraverso la storia delle antiche corporazioni dei mestieri fiorentini e del loro legame con alcune delle architetture più importanti della città partendo dall'Ospedale degli Innocenti, conoscere Pippo Brunelleschi bambino e poi adulto nella Firenze del 1400 ricercando poi le figure geometriche nascoste nel portico e nei cortili dell'Ospedale.

L’offerta si completa con laboratori dedicati all’approfondimento dei diritti fondamentali di ogni bambino, come “Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza: un itinerario di educazione civica per bambini e ragazzi” una passeggiata nelle strade e nelle piazze di Firenze per conoscere la storia della città a partire dalle sue origini scoprendo quello che si nasconde al di sotto di edifici conosciuti in tutto il mondo (in collaborazione con il Museo Archeologico di Firenze), o “Memorie di bambini: l’archivio dell’Ospedale degli Innocenti”, la visita alla sezione storica del Museo, che racconta l’evoluzione dei diritti dell’infanzia nei secoli, le peculiarità dell’accoglienza e alcune storie di identità di bambini accolti dall’Istituto negli ultimi sei secoli.

Le attività del Museo sono realizzate anche grazie al contributo del main partner F.I.L.A. – Fabbrica Italiana Lapis ed Affini, che supporta – attraverso i propri strumenti creativi: matite, carte, colori, pennarelli, plastiline - le iniziative della Bottega dei ragazzi condividendone la progettualità educativa e le finalità.

 

Per prenotazioni e informazioni telefonare da lunedì a domenica ore 14-17:30 tel +39 055 2037120, oppure scrivere alla e-mail labottegadeiragazzi@istitutodeglinnocenti.it

Ultimo aggiornamento: 26/04/2022 - 18:19