Patentino day 2023

Dai positivi esiti della sperimentazione avviata nel 2019 alla necessità di allargare sempre più la platea dei giovani coinvolti per fornire, al maggior numero possibile di ragazzi e ragazze toscani, gli strumenti adeguati per navigare in rete e nei social network con consapevolezza e responsabilità. Il ‘Patentino day’ a Firenze si è tradotto in una giornata di approfondimento e riflessione sui risultati e sulle prospettive future del ‘Patentino Digitale. Per l’uso consapevole del web e dei social’. Il progetto è realizzato dal Corecom della Toscana in collaborazione con Regione Toscana, Istituto degli Innocenti, Polizia Postale e Ufficio scolastico regionale, che nel 2019 hanno sottoscritto uno specifico protocollo d’intesa. La sperimentazione ha fornito risultati positivi, fungendo da solida base per l'espansione della partecipazione dei giovani toscani. Il 'Patentino day’, che si è svolto oggi a Firenze nella sede dell’Istituto degli Innocenti, ha costituito un momento cruciale di narrazione del progetto da parte dei suoi protagonisti e di analisi dei risultati ottenuti nella sua diffusione a partire dall’anno scolastico 2022/23 e di progettazione delle future direzioni. Il progetto, attualmente nella fase di diffusione su larga scala in tutto il territorio toscano, conferma l’impegno degli enti promotori e delle istituzioni coinvolte proiettando lo sguardo verso un futuro in cui la consapevolezza digitale diventi sempre più una prerogativa per i giovani cittadini toscani.

Il percorso formativo del Patentino digitale mira a condividere competenze digitali, giuridiche, comunicative e comportamentali necessarie a navigare in rete e nei social network con un piccolo ma efficace bagaglio di conoscenze che creano consapevolezza e responsabilità. Il progetto si dirama in due proposte formative parallele: i laboratori a distanza in modalità sincrona per gli studenti, e i brevi corsi di formazione a distanza in modalità asincrona per gli insegnanti. Entrambe le tipologie di attività si svolgono esclusivamente sulla piattaforma di formazione a distanza https://patentinodigitale.istitutodegliinnocenti.it/.

Il Patentino digitale nelle scuole: la Toscana per le competenze digitali

Con il progetto del Patentino digitale gli studenti partecipano a un percorso formativo al termine del quale viene rilasciato un vero e proprio patentino di “navigatore consapevole”. Nel 2019 è stata realizzata una sperimentazione del progetto in tre istituti scolastici della Toscana (Figline Valdarno, Scarperia, San Casciano Val di Pesa). Nel 2020 è stata effettuata una seconda sperimentazione in altre tre scuole (Chianciano Terme, Follonica, Cavriglia) del percorso rivisto e realizzato, per esigenze legate alla pandemia, in modalità a distanza. A partire dall’anno scolastico 2022/23 il progetto è diventato a regime e viene erogato attraverso una piattaforma di formazione a distanza con la finalità di diffusione su ampia scala nel territorio regionale. Nell’anno scolastico 2022/23 sono stati realizzati 25 percorsi per studenti in sei scuole della Toscana per un totale di 571 studenti coinvolti. Il Patentino si rivolge agli studenti delle classi prime delle scuole secondarie di primo grado e agli insegnanti di tutte le scuole primarie e secondarie, con l’obiettivo di migliorare l’alfabetizzazione, le competenze e l’inclusione nel mondo digitale. Nella prossima edizione del Patentino digitale l’obiettivo è quello di coinvolgere un numero maggiore di scuole e quindi di studenti.

Articolazione del percorso formativo, dal questionario al patentino

Il percorso formativo è caratterizzato da incontri in video conferenza condotti da una formatrice che coinvolgono anche genitori e insegnanti. Durante il primo incontro si chiede agli studenti di compilare un questionario sulle abitudini nell’uso di internet in modo da fotografare i comportamenti e le loro conoscenze sui temi. Poi prende il via il percorso formativo vero e proprio che propone dieci lezioni della durata di circa un’ora che terminano con un quiz di apprendimento sui temi trattati. Al termine delle lezioni, una volta superati tutti i quiz, i ragazzi ottengono il patentino digitale. A distanza di due mesi della conclusione del percorso si svolge un incontro con il gruppo di studenti per la compilazione di un questionario di follow up. Durante gli incontri con gli studenti è sempre presente e collegato anche un insegnante della classe.

I macrotemi affrontati sono:
•    Saper comunicare e dialogare in rete – 3 lezioni
•    Identità digitale e privacy – 1 lezione
•    Rischi nelle interazioni online – 2 lezioni
•    Responsabilità e reati informatici – 1 lezione
•    Giochi ed e-commerce – 1 lezione
•    Sicurezza – 2 lezioni

Il percorso viene attivato su richiesta delle scuole che desiderano aderire al progetto con una o più classi, indicando un insegnante di riferimento. Le scuole interessate ad attivare i percorsi possono manifestare il proprio interesse scrivendo a info.patentinodigitale@istitutodeglinnocenti.it

La piattaforma online del Patentino digitale ha anche una sezione didattica per gli insegnanti, articolata in quattro corsi gratuiti di 5 ore ciascuno riconosciuti dal Ministero dell’Istruzione e del Merito (tramite piattaforma S.OF.I.A), sui temi del Patentino digitale. Ogni insegnante può accedere indipendentemente dal fatto che la sua classe o la sua scuola partecipino al progetto. Ogni corso è suddiviso in unità didattiche asincrone, con video, materiali di approfondimento e test di valutazione degli apprendimenti, ed è possibile seguirlo in tempi e modi scelti dall’insegnante. Per iscriversi è possibile usare questo link.

Ultimo aggiornamento: 04/12/2023 - 13:56