In primo piano

27/01/2022

Oggi, 27 gennaio, si celebra il Giorno della Memoria. Una ricorrenza molto importante, istituita nel nostro Paese con la legge 20 luglio 2000 n. 211, per non dimenticare lo sterminio e le persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti e tramandare alle nuove generazioni il ricordo di quel tragico e oscuro periodo della storia dell’Italia e dell’Europa intera, affinché simili eventi non possano più accadere.

Progetti

Nessuna progetto in corso

Segnalazioni

Nessuna progetto in corso

Eventi

Nessuna progetto in corso

Per i Nocentini lo Spedale acquista materiali scolastici e un pallone

A di 18 detto [gennaio 1580 s.f.], lire sette, soldi sei, denari otto piccioli. Che lire 6 per loro a Giunti cartolaj, portò [riscosse] Batista di Santino Orlandi, loro garzone, contanti per più libretti et tavole da leggere per i nostri fanciulli. Cioè 20 dottrine cristiane, 66 tavole, paia x di salmi et x librettini et lire 1, [soldi] 6, [denari] 8 portò Ser Jacopo Billacci, contanti, per uno pallone comprato pe’ fanciulli nostri.

(AOIF, Quaderno di Cassa M, 26/03/1580 – 31/03 1582, n. inv. 5355, c. 26dx)

Pagine