In primo piano

18/01/2022
Illustrati oggi alla presenza del Ministro dell’istruzione i dati del monitoraggio realizzato dall’Istituto

In Italia i nidi sono ancora al 23% di copertura (il target dell’Unione Europea è il 33%) con differenze territoriali: in Toscana un bambino su 3 frequenta un nido, la media italiana è uno su 4, ma in alcune aree del Mezzogiorno si arriva a meno di un bimbo su 10. Sono alcuni dati dell’ultimo monitoraggio annuale che da oltre dieci anni viene realizzato dall’Istituto degli Innocenti per misurare qualità e accessibilità dell’offerta di nidi nel Paese, presentati questa mattina al convegno nazionale Educazione Zerosei. Diritti, qualità e accessibilità nel sistema integrato, che si è svolto nel Salone Brunelleschi della storica istituzione fiorentina.

Progetti

Nessuna progetto in corso

Segnalazioni

Nessuna progetto in corso

Eventi

Nessuna progetto in corso

Rette più basse, insegnanti laureate: le novità del piano nazionale del sistema integrato di istruzione da 0 a 6 anni

14 Dicembre 2017
L’Istituto degli Innocenti: “Una svolta che darà risposte vere alle esigenze delle famiglie”

È arrivato il via libera definitivo in Consiglio dei Ministri, al Piano nazionale che accorpa i nidi e la scuola dell’infanzia e trasforma i due segmenti educativi in un unico sistema integrato di istruzione da 0 a 6 anni.

Il Piano è anche una delle principali novità previste dalla legge 107 del 2015 (la “Buona Scuola”) che stanzia anche risorse specifiche per il potenziamento dei servizi offerti alle famiglie, per l’abbassamento dei costi sostenuti dai genitori, con l’intento di superare disuguaglianze e barriere territoriali, economiche e culturali.

Pagine