20/11/2017

Ventotto anni fa, il 20 novembre 1989, veniva approvata dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite la Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, 54 articoli in cui per la prima volta veniva messo nero su bianco l’impegno a proteggere tutti i bambini e tutte le bambine del mondo.

L'inserimento nel 1487 dei putti di Andrea della Robbia coronò il completamento dei lavori della facciata dell'Istituto degli Innocenti. I putti in fasce su fondo azzurro, ricordati anche da Vasari, vennero inseriti negli oculi tra gli archi in facciata quando Brunelleschi non sovrintendeva più alla fabbrica. Immagine Instagram @emperor_xcviii

Progetti

dal 1.12.2015 al 30.11.2017
Europa
dal 1.09.2016 al 30.11.2018
Europa
dal 2.01.2017 al 30.07.2018
Europa

Segnalazioni

22.11.2017
Firenze - Università di Firenze
dal 23.11.2017 al 24.11.2017
Napoli - Castel dell’Ovo

Eventi

I videogiochi come attività sportiva, pro e contro nella riflessione dell'Istituto degli Innocenti

Il Comitato internazionale olimpico ha riconosciuto per la prima volta gli e-sports come attività sportiva e per essere pienamente riconosciuti come sport i videogiochi dovranno rispettare i valori olimpici e dotarsi di strutture per i controlli antidoping e la repressione di fenomeni come le scommesse.

Gli e-sports sono ormai un fenomeno in forte crescita a livello internazionale, una categoria che include sport virtuali di movimento oppure videogiochi che richiedono una grande concentrazione, capacità visiva dinamica e dita vivaci.

Pagine