In primo piano

11/07/2018
L’iniziativa dell'Istituto degli Innocenti

Un progetto per restaurare e valorizzare i “segni” che i bambini accolti all’Istituto degli Innocenti avevano spesso nelle fasce o appesi al collo, segnali che i genitori lasciavano con l’idea di poter riconoscere i figli quando un giorno sarebbero andati a ricercarli.

Accadeva oggi ..

La bottega di tessitura dello Spedale ha fatto un infornaletto (specie di coperta ripiena di pelo) per il Gran Duca Francesco I° e un tappeto per la Granduchessa Bianca Cappello:

A dì 22 di lugl.° [1583] lire ja picciola portò [via] Pagolino celonaio [colui che fa le tovaglie per la tavola] nostro di casa contanti pagati a dua facchini che portorono l’infornaletto di S.A.S. et il tappeto della Gran Duchessa al cimatore et di poi in palazzo

(AOIF, Quaderno di Cassa N, 02/04/1582 – 05/04/1587,  n. inv.  5356, c. 112dx)

Progetti

dal 1.09.2016 al 30.11.2018
Europa
dal 2.01.2017 al 30.07.2018
Europa
dal 1.02.2017 al 31.01.2019
Europa

Segnalazioni

Eventi

31.07.2018
Il finesettimana al Museo

31 luglio 1571

Lo Spedale paga la dogana per una balla di salami

Et à dì 31 detto [luglio 1571] soldi vj denari viij piccioli a Giovanni di Giovanni da Norcia figlio di dogana portò [via] contanti per un collo d’una balla di salami portatici di dogana: come disse Ser Gostantino Antinori

(AOIF, Quaderno di Cassa K,  1/04/1570 – 24/03/1576,  n. inv.  5353, c. 42sin)

Pagine